Titolo: L’incredibile storia della Repubblica di Soriso: tre secoli di libertà


Autori: Servilio Gioria e Mario Chiarinotti
Pubblicato a cura della Pro Loco di Soriso
Anno di pubblicazione: Aprile 2018
Pagg.: 45

La storia di Soriso raccontata ai più giovani affinché possano conoscere meglio il loro paese.

La monografia contiene notizie a partire dal 1174 e, attraverso capitoli molto ben dettagliati e numerose fotografie, arriva fino agli anni 50 del secolo scorso con i pellegrinaggi dei sorisesi all’isola di San Giulio e al Sacro Monte d’Orta e alla descrizione della vita della gente comune. Raccolto in un unico volume si trovano le vicende della divisione del borgo in Soriso Superiore e Inferiore, dell’abilità diplomatica dei sorisesi, delle liti con i paesi confinanti, degli Statuti, delle pergamene un vero e proprio concentrato di anni di storia che purtroppo non si studia a scuola.

(a cura di Luisella Mazzetti)
 

 

Titolo: Orta in giallo


Autore: Erica Gibogini
Editore: Mnamon
Anno di pubblicazione: 2018
Pagg.: 130


“Orta in giallo” è una raccolta di sei racconti gialli ambientati tutti sul lago d’Orta. Le magiche atmosfere del Cusio e dei suoi borghi rendono le storie ancora più avvincenti e ricche di mistero. L’autrice presenta luoghi e personaggi con una precisione magistrale.

In “L’anello con la pietra rossa” una ragazza giunge in un albergo di Orta per lavorare come receptionist e si trova, suo malgrado, immischiata in una serie di furti.  

“Anche in Paradiso si può morire” viene sfatata la possibilità che possa esistere il delitto perfetto: c’è sempre qualcuno che osserva e allora la verità potrebbe venire scoperta.

“Cerchi nell'acqua” una indagine del commissario Mario Verano inviato a Orta ad indagare su di un omicidio.

In “Vittime illustri al Sacro Monte di Orta” i morti ammazzati sono due, ma si può uccidere chi è già morto?  “Biglietto senza ritorno”: si può morire sulla motonave durante i fuochi d’artificio di Omegna? Sì, e sarà il commissario Durso a fare luce sulla tragedia.  

“La bambola”, se vi viene in mente di comperare una bambola state attenti che non si trasformi in qualcosa di tremendamente diabolico. Nella raccolta è compreso un settimo racconto: “La danza di Lucca”, vincitore del 1° premio di “Garfagnana in giallo 2017”.

(a cura di Luisella Mazzetti)
 

 

Titolo: Quando passavano gli orsi

 

Autori vari
Anno di pubblicazione: 2018
Pagg.: 108

Il libro "Quando passavano gli orsi", che ha come sottotitolo "Raccolta Fotografica e Racconti del XIX° secolo di Ugo e Pasquale Fornari" finalmente mette in evidenza la figura del borgomanerese prof. Pasquale Fornari, nato appunto a Borgomanero nel 1837 e morto a Varese il 10 luglio del 1923.
Il professore dedicò la vita per aiutare i sordomuti ricoprendo un posto d'onore nell'albo dei pedagoghi e curando innumerevoli libri dedicati all'educazione dei fanciulli.
Il testo è introdotto da una nota di Angelo Travaini, collezionista che ha avuto la fortuna di entrare in possesso di un archivio fotografico e cartaceo veramente importante della famiglia Fornari.

Con questo testo la famiglia Travaini condivide una parte di questo archivio con il pubblico rendendo giustizia alla figura di Pasquale Fornari troppo spesso dimenticata.
Fabio Valeggia ha curato le note biografiche del professore mentre il profilo storico-scientifico è stato affidato a Elisa Marazzi, storica e collaboratrice presso la cattedra di Storia del Libro all'Università degli Studi di Milano.
Seguono alcuni racconti di Pasquale Fornari arricchiti da un importate apparato di fotografie scattate dal figlio del professore, l'ing. Ugo Fornari che già ad inizio del '900 girava le campagne del borgomanerese con la sua preziosa macchina fotografica.

(a cura di Fabio Valeggia)

 

Titolo: Borgomanero – le cartoline raccontano 100 anni di storia

 

Autore: Eugenio Masseroni

Casa Editrice : edito in proprio, stampa presso TLS Comignago

Anno di pubblicazione: 2018

Totale pagg. 220

Presentato presso la prestigiosa Fondazione Achille Marazza di Borgomanero nel dicembre del 2018, con l’intervento dello storico Alfredo Papale, il ricco volume costituisce un importante tassello per la storia iconografica di Borgomanero.

Grazie alla preziosa collezione di cartoline di Eugenio Masseroni e alla rigorosa impaginazione di Lauro Barcellini, oggi il panorama librario borgomanerese si arricchisce di una nuova e importante fonte di notizie ma soprattutto di immagini.

Il volume contiene infatti ben 363 cartoline e fotografie d’epoca, di cui moltissime pressoché inedite, ed affronta 22 argomenti tra i quali le scuole, il paesaggio i corsi e le frazioni del Borgo.

Una carrellata dunque su un mondo che non esiste più, una testimonianza fotografica tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento unica nel suo genere.

Un volume, dunque, che non dovrebbe mancare nella libreria di ogni borgomanerese doc.

(a cura di Fabio Valeggia)